Blue Team - Inizia da Rivolto la marcia verso l'Europeo di football

Blue Team – Inizia da Rivolto la marcia verso l’Europeo di football

OutsiderNews

Il Blue Team ha iniziato ieri il proprio cammino di preparazione per la prima delle due sfide europee valide ai fini della qualificazione al Campionato Europeo 2020. Sede del raduno è la Base Logistica dell’Aeronautica Militare di Rivolto (Udine), da dove il 5 ottobre la formazione di Davide Giuliano partirà alla volta di Vienna.

Domenica 6 ottobre, la partita contro l’Austria con kick off fissato per le ore 14.00 e diretta streaming a cura della TV austriaca (ORF), con commento in lingua tedesca, al link: https://tvthek.orf.at/live.

Fidaf TV, previo esito positivo del sopralluogo tecnico domenica mattina, potrebbe condividere lo streaming, con commento in italiano sulla propria pagina Facebook: aggiornamenti sulla stessa nei prossimi giorni. Lo rende noto la Fidaf.

La formula dell’Europeo

L’Italia rientra tra i 12 Top Team europei (Gruppo A), suddivisi dalla Federazione internazionale in 4 diversi gironi. Quello dove sono inseriti gli azzurri è il Girone B, insieme ad Austria e Svizzera.

Il regolamento prevede la disputa di 2 incontri annuali (il secondo, per la nostra Nazionale, sarà il prossimo 20 ottobre a Milano, contro i rossocrociati), con questa prima fase che terminerà entro la fine di novembre e che fornirà un ranking in base al quale, il prossimo anno, si disputeranno i “Playoff” europei, che assegneranno titolo e ranking finale.

Roster allargato

Coach giuliano insieme ai ragazzi del Blue Team

Cinquanta i giocatori a disposizione di coach Davide Giuliano, 5 in più rispetto al roster dei 45 che scenderanno ufficialmente in campo a Vienna: “Abbiamo voluto tenere una porta aperta per soluzioni diverse, da analizzare e scegliere al termine del raduno, valutando lo stato di forma dei ragazzi senza scartare alcuna ipotesi, puntando ad una strategia di gioco che sia il più efficace possibile”, ha commentato Manfredi Leone, GM del Blue Team.

Tutti a disposizione

Sciolti, invece, i nodi relativi alla presenza degli atleti che militano nel campionato tedesco (GFL), in particolar modo di quelli tesserati per gli Schwäbisch Hall Unicorns, che il prossimo 12 ottobre giocheranno, per la sesta volta consecutiva, il German Bowl.

Stiamo parlando di Alessandro Vergani, Alex Ferrari, Francesco Fanti e Nicholas Suppa, tutti regolarmente presenti. Salvo rinunce o infortuni dell’ultima ora, dunque, coach Giuliano dovrebbe avere al proprio arco tutte le frecce scelte e nei prossimi giorni capiremo meglio quali intenderà scoccare per tentare di scalfire il “muro” austriaco.

Blue Team: obiettivo vittoria

“Malgrado il lungo stop agonistico sul fronte internazionale, mi aspetto di vedere la squadra scendere in campo per competere e provare a vincere, non solo per partecipare”, commenta l’HC azzurro, Davide Giuliano. “Davanti ci troveremo una squadra tra le migliori d’Europa, con una qualità elevatissima sia in termini di giocatori che di allenatori. Dovremo giocare con serenità e decisione, senza mollare mai. E’ chiaro che partiamo da sfavoriti, ma questa potrebbe proprio essere la chiave per provare a portare a casa il risultato cui noi tutti aspiriamo”.

Appuntamento, dunque, a Vienna, presso il Footballzentrum Ravelinstraße, Bleriotgasse 3, “casa” dei Dacia Vikings, una bellissima e moderna struttura dedicata al football americano tutta in terreno sintetico.